Primavera Fidentina

"Il gruppo civico al servizio della gente …"

Fidenza Card: per il momento nessuno escluso

| 0 commenti

banner_fidenzacard

Nella seduta del Consiglio comunale del  27 novembre la vicesindaco Alessia Gruzza (Pd) ha risposto ad una interpellanza sulla Fidenza card presentata in precedenza dai consiglieri Gabriele Rigoni e Luca Pollastri di Rete Civica Fidenza.

Il tema era quello legato alla morosità dei fruitori dei servizi scolastici. Precisa e puntuale la replica della vicesindaco che ha fornito dati interessanti.

Nell’anno scolastico 2012-13 ci sono stati 240  utenti morosi per un ammontare totale di 35.000 euro (che al momento attuale si sono ridotti a 11.800).

Nell’anno scolastico 2013-14 gli utenti morosi sono stati 210 per un ammontare di debiti pari a 74.800 euro. Le diffide verranno spedite in questi giorni e avranno una scadenza massima per la fine gennaio 2015.

Per l’anno scolastico 2011-12 non si dispone ancora dei dati perché sono stati inseriti su un programma informatico non più in uso e al momento non è possibile estrarli facilmente. I dati verranno, comunque, forniti più avanti.

In tutti i casi non sono stati adottati provvedimenti sospensivi della Fidenza card per gli utenti morosi. Le cause di questi ritardi, secondo la Gruzza, andrebbero chieste alla precedente amministrazione. A suo avviso il problema sarebbe da imputare alle difficoltà organizzative che hanno afflitto il servizio nel 2013.

Il tema della morosità per  la Gruzza è estremamente delicato e occorre definire regole e stabilire piani di rientro. Per tutto questo ha proposto di parlarne nelle commissioni e di trovare lì le possibili soluzioni.

Il consigliere Pollastri si è dichiarato soddisfatto  e il problema verrà affrontato nelle commissioni.

L’unica  certezza è che a nessun utente è stata disattivata la Fidenza card e ogni decisione verrà presa insieme nelle commissioni opportune.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.