Primavera Fidentina

"Il gruppo civico al servizio della gente …"

Il parere pro-veritate sulla Di Vittorio non c’è, il legale tanto reclamizzato non è ancora stato individuato

| 0 commenti

E’ evidente che il nostro sindaco non ama parlare del fallimento della Di Vittorio. Come abbiamo già avuto modo di dire in altre occasioni ogni volta che qualcuno torna su questo argomento si innervosisce. Abbiamo assistito allo stesso teatrino nel corso del consiglio comunale  del 31 marzo 2015 quando Gabriele Rigoni,  capogruppo di Rete civica fidentina  ha presentato un’interrogazione per sapere, a distanza di quasi tre mesi  dalla proclamazione, gli esiti della scelta di un legale chiamato ad esprimere un parere pro-veritate sulla situazione della Di Vittorio.  Richiesta a nostro avviso più che legittima in quanto ricordiamo che nel gennaio scorso è stato predisposto un atto, abbondantemente reclamizzato dai media,  sottoscritto dal Vicesindaco Alessia Gruzza e dagli assessori Alessia Frangipane,  Giancarlo Castellani, Davide Malvisi e Fabio Bonatti,  in cui si chiedeva agli uffici competenti “di fornire in tempi celeri una  dettagliata e puntuale relazione sullo stato dei rapporti in essere tra il Comune e il Gruppo  Di Vittorio”  e contestualmente si dava mandato agli uffici per l’attivazione di un procedimento in via d’urgenza per l’acquisizione di un parere legale  pro-veritate da un professionista  avente carattere di assoluta terzietà” .

 Rigoni si è limitato a formulare tre domande precise:

  • Se il legale per il parere pro-veritate è stato individuato
  • Se ci sono costi a carico del Comune
  • Se il parere è stato prodotto e nel qual caso di metterne a conoscenza il Consiglio.

La risposta è stata a dir poco sconcertante. Il Sindaco, a parte il suo solito atteggiamento arrogante si è detto meravigliato per queste domande perché il nostro comune in questo momento  non può  chiedere consulenze e ha addirittura dichiarato di non sapere dell’esistenza dell’atto di Giunta sopraccitato.

Reazione incomprensibile perché ricordiamo tutti i titoli sul quotidiano locale e sui blog più visti.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.