Primavera Fidentina

"Il gruppo civico al servizio della gente …"

Lettera aperta al Sindaco di Fidenza

| 0 commenti

Caro Sindaco,

Da Tv Parma del 5 maggio ’15 e dalla Gazzetta del 7 maggio 2015 abbiamo appreso che l’Unione Terre Verdiane (UTV) è prossima ad un cambiamento radicale in quanto la sua Giunta ha predisposto un nuovo Statuto che porterà modifiche importanti.

Ancora una volta stupisce la sua modalità di intervento:  lo Statuto non è stato ancora discusso coi  lavoratori, non è stato presentato ai soci ed è già stato dato alla stampa e ai mass media

Abbiamo preso atto che l’intero territorio verrà suddiviso in due aree: una formata da Fidenza e Salso e l’altra dai restanti comuni (Busseto, Fontanellato, Fontevivo, Roccabianca, San Secondo e Soragna). Come mai una tale ripartizione? E’ forse un anticipo di quello che succederà a fine giugno quando, a detta di molti,  l’Unione chiuderà i battenti?

Abbiamo appreso che il personale della Polizia municipale verrà adeguato alle effettive esigenze del Distretto e dei Comuni soci ma cosa c’è dietro questa dichiarazione? I vigili  di questi due comuni aumenteranno o diminuiranno? Lei certamente capirà che queste parole preoccupano molto i dipendenti che temono una mobilità  coatta o addirittura la perdita del posto di lavoro.

Noi non vogliamo intervenire nel merito delle decisioni prese, lo faremo dopo aver più chiaro il senso della manovra.

Qui ci preme sottolineare che questi  cambiamenti non possono avvenire sulla testa dei dipendenti che hanno il diritto di conoscere le intenzioni dei suoi dirigenti.

E, infine, chiudiamo questa lettera con una domanda:  il nostro Comune ha versato la sua quota? Il 7 marzo u.s. abbiamo pubblicato questa interrogazione sul nostro sito e su Facebook ma non abbiamo ottenuto alcuna risposta. Da mesi corre voce che Fidenza e Salso non hanno ancora pagato e ci piacerebbe sapere la verità.

Non le nascondiamo che se tale notizia venisse confermata ci dispiacerebbe perché significherebbe che Lei, attuale Presidente dell’Unione Terre Verdiane,  dimostrerebbe di non avere fiducia  nell’Associazione.

Di UTV sentiamo spesso parlare male da parte dell’opposizione e questo fatto alimenterebbe le critiche.

Non facendo parte del Consiglio noi di Primavera Fidentina non abbiamo alcuna possibilità di presentare interrogazioni. L’unica nostra possibilità è quella di utilizzare i media.

Noi in base al principio della trasparenza Le chiediamo di chiarire le cose coi dipendenti  e coi cittadini che, al di là delle battute tra maggioranza e opposizione, hanno diritto di sapere se questa Associazione funziona, cosa offre ai Comuni soci e quanto realmente costa.

Contiamo su una sua cortese risposta e le porgiamo cordiali saluti.

                         Giovanna Galli   per  Primavera Fidentina

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.