Primavera Fidentina

"Il gruppo civico al servizio della gente …"

L’azienda agricola Pederzani, un autentico fiore all’occhiello del nostro territorio. Semina, raccolta, macinazione, conservazione e vendita viene fatto tutto in azienda per garantire la qualità del prodotto.

| 0 commenti

All’interno del progetto di rivitalizzazione del centro storico siamo andati a visitare l’Azienda agricola Pederzani, un autentico gioiello della nostra zona.

E’ situata a Pieve Cusignano a circa dieci chilometri da Fidenza. E’ inserita in uno splendido panorama collinare completamente circondata dal verde.

E’ un’azienda a conduzione familiare in cui vi operano Fabio, Ezio e Gilberto, due fratelli e un nipote, accomunati dalla stessa passione per un’agricoltura sana,  come quella di una volta.

E’ una delle prime aziende biologiche del nostro territorio: ha ottenuto la certificazione già nel lontano 1998.

La coltivazione principale è il frumento seguita dal farro e dal granoturco.

La scelta delle sementi è determinante: avviene in azienda e viene fatta in modo molto accurato guardando bene di scegliere quelle più resistenti alle malattie e più adatte alla lavorazione. “La selezione dev’essere perfetta perché va ricordato noi non utilizziamo né fertilizzanti né diserbanti chimici”.

La granella di cereali viene pulita minuziosamente e poi viene macinata nel mulino aziendale per essere poi confezionata”.

La macinazione avviene tramite il mulino a pietra, senza umidificazione della granella. “Per accontentare tutti i gusti produciamo tredici tipi di farine diverse oltre a sette tipi di gallette. Tra i nostri prodotti annoveriamo: farine di grano tenero (integrale, rustica e fine), farine di grado duro antico, farine di farro, farine di orzo, farine di granoturco, oltre a farro e orzo in chicchi  e gallette con germe”.

Noi realizziamo così una filiera corta completa del prodotto: partiamo dalla coltivazione per poi passare alla trasformazione al confezionamento e alla vendita direttamente in azienda”.

L’energia che serve a far funzionare il tutto viene prodotta da un generatore fotovoltaico.

Il 60% dei prodotti viene venduto direttamente in azienda mentre il restante 40% viene venduto a pizzerie e ristoranti o a negozi interessati o gruppi di acquisto solidale (GAS) ma MAI nei supermercati.

Il punto vendite aziendale è aperto tutti i giorni  dalle ore 9 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 19.00. Nei mesi estivi solo nei giorni giovedì, venerdì e sabato.

 “Per quanto riguarda la promozione dei nostri prodotti a Internet noi preferiamo il rapporto diretto con le persone. “

Noi stiamo lavorando ad un progetto che prevede la rivitalizzazione del centro.  Lei sarebbe disposto a vendere i suoi prodotti in un negozio del centro?

A Fidenza gli affitti sono impressionanti. Io non ho mai pensato ad aprire un negozio. Io credo molto nel passaparola, io do un consiglio a te e tu ne dai uno a me. Anziché un negozio io avrei incentivato di più l’Outlet come punto di passaggio di migliaia di acquirenti”.

A taI proposito il Comune dovrebbe pubblicare l’elenco delle aziende locali.  E’ inutile che ci si monti la testa con l’estero, il 70% viene prodotto in loco. Pensare a consegne tramite il corriere è molto problematico perché spesso l’imballaggio della merce viene deteriorato”.

Noi facciamo una produzione che va dal campo al compratore. Abbiamo capito i nostri limiti e vogliamo continuare con  prodotto esclusivamente nostro. Preferiamo conservare il prodotto in azienda perché lo vogliamo controllare.. La macinazione a pietra fra l’altro richiede molto più tempo

Anche il prezzo – aggiunge .- vogliamo che sia il nostro.”

Per quanto riguarda la clientela noi puntiamo alla vendita famiglia per famiglia. Carichiamo un camioncino con i pacchi ordinati e andiamo nelle famiglie che ce li hanno ordinati. Noi abbiamo un prodotto povero e occorre fare attenzione”.

Ci tengo a dire che noi non abbiamo mai preso un contributo. Nella nostra zona c’è solo il prosciutto crudo e il parmigiano reggiano il resto non conta  niente”.

A proposito delle iniziative su Campagna amica esprime alcune perplessità più che condivisibili “Il Comune – dice – ha dato l’appalto alla Coldiretti e permette di partecipare solo i suoi associati. Un Comune, di qualunque colore politico, dovrebbe dire al primo posto ci sono i miei e offrire la possibilità di partecipare a tutti”.

Il Comune dovrebbe favorire i nostri prodotti. Non parlo tanto per me che ho tanto lavoro e non so più dove prendere ma per altri che ne avrebbero una certa utilità.”

Sono parole più che condivisibili perché va detto che l’esistenza di aziende come questa di Pederzani è un grande valore per la nostra città e va fatto tutto lo  sforzo possibile per aiutarla. E’ un’azienda che ha fatto la scelta intelligente di rimanere così, di non crescere troppo per non correre il rischio di perdere qualità.

La maggior parte degli imprenditori punta al profitto e trovare un’azienda che punta soprattutto alla qualità per la nostra città rappresenta un autentico valore da salvaguardare.

Ringraziamo Fabio Pederzani per la disponibilità dimostrata dedicandoci un po’ di quel tempo che per lui è davvero prezioso.

L’azienda è su internet al sito www.biopederzani.it. Il suo indirizzo di posta elettronica è: info@biopederzani.it.

Primavera Fidentina

Franco Dodi    Giovanna Galli

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.