Primavera Fidentina

"Il gruppo civico al servizio della gente …"

Progetto di rivitalizzazione del centro storico: Primavera fidentina cambia strategia

| 0 commenti

Dopo mesi di lavoro alla definizione del progetto di Rivitalizzazione del centro storico abbiamo deciso di cambiare completamente strategia.

Dopo aver parlato con tante persone avevamo deciso di  chiedere una seduta monografica del consiglio comunale per presentare il progetto. Tutto questo non certo per manie di protagonismo ma perché avevamo bisogno di un momento di riconoscimento ufficiale per l’attività svolta. Siamo un gruppo civico nel vero senso della parola e poter contare dell’avallo delle  istituzioni cittadine ci avrebbe consentito di andare avanti più facilmente.

Tutti i capigruppo ci hanno negato questa opportunità: un permesso concesso a noi avrebbe creato un precedente che avrebbe dato l’input anche ad altri gruppi di fare richiesta analoga.

Inutile dire che questa scelta non ci è piaciuta. L’abbiamo vissuta come rifiuto del notevole impegno nel lavoro svolto. Abbiamo cercato di costruire un progetto unitario, slegato da tutti i partiti con l’unico obiettivo di pensare al bene della città.

Il pensiero del Sindaco lo conoscevamo, è stato chiaro da subito quando l’abbiamo incontrato e non ci aveva dato molte speranze. Ci ha invece molto amareggiato l’indifferenza dei gruppi di maggioranza e di opposizione che hanno snobbato le nostre proposte con motivazioni a nostro avviso non giustificabili. Il nostro gruppo non ha mire elettorali e con questo progetto pensava ad un’idea unificante. In un momento in cui la politica è più che altro “divisiva” ci sembrava giusto superare le barriere ideologiche e lavorare tutti per il “bene comune”.

La nostra idea era quella di costruire tavoli di lavoro composti da cittadini che si mettevano a disposizione per lavorare tutti insieme sul centro storico.

La prima reazione è stata quella di mollare tutto. Le difficoltà per noi sono tantissime: non abbiamo una sede e non sapremmo neanche dove organizzare gli incontri. Per noi è già un problema trovare un luogo per riunirci.

Abbiamo lasciato passare un po’ di tempo, ci siamo interrogati sul da farsi e alla fine abbiamo pensato che non aveva alcun senso disperdere tutto quello che abbiamo progettato. Per cui abbiamo intenzione di continuare cambiando però radicalmente la nostra strategia: invece di comporre e riunire gruppi di lavoro saremo noi ad andare dalle persone interessate.

Raccoglieremo pareri, suggerimenti e consigli e li pubblicheremo sul nostro sito che diventerà il fulcro del progetto. Ogni settimana intervisteremo rappresentanti delle aziende agricole, delle associazioni culturali,  commerciali e del volontariato e le pubblicheremo sul nostro sito che diventerà la nostra sede virtuale.

In questo modo auspichiamo di creare un certo dibattito intorno a questi temi.

Primavera Fidentina

Giovanna Galli

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.